Bio

Bio Qsemu

I componenti vengono dalla provincia siciliana: Poggioreale, Salaparuta e Gibellina, e adesso anche Castelvetrano. Piccoli paesi vocati a una cultura contadina, paesi che vivono come tante piccole realtà  siciliane un progressivo processo di spopolamento, i ragazzi vanno via per studio o lavoro, quelli che rimangono fanno quadrato attorno ai pochi luoghi di aggregazione.

La musica ruota attorno a un locale salitano, il Loft di Francesco Nicolosi, che propone musica dal vivo, e permette un certo fermento musicale.
Poi tutti gli artisti vengono risucchiati prevalentemente all'interno del calderone culturale palermitano. La città  di Palermo dista circa 50 km. I Qsemu hanno cominciato a fare musica insieme negli anni '90 anche allora proponendo brani inediti prevalentemente post-punk.
Poi tutti chi più chi meno hanno conosciuto un periodo di pausa, ci siamo ritrovati per caso a un concerto dei Tinturia a Partanna, e tutti noi avevamo smesso di suonare per seguire il lavoro e la famiglia.
Da lì abbiamo messo su una scaletta di covers Rock n' Blues, classic Rock, fin quando da improvvisazioni nate in studio hanno cominciato a fiorire inediti.


Manca un'ultimo personaggio da presentare in questo simposio, ed è RealRock, una web radio piccola, senza collaborazioni, ma ambiziosa, che vorrebbe diventare portavoce di questa nuova filosofia, che quotidianamente fruga negli ambienti indie rock americani e porta a casa per far ascoltare la musica che si ascolta dall'altra parte del mondo.  Che offre recensioni ai gruppi emergenti che ne fanno richiesta, e che con le sue playlist cerca di condurli per mano nei sotterranei dell'underground, di quello che di diritto è ed è sempre stato l'habitat naturale del rock.

Dove condurrà  il progetto Qsemu.

Nessuno può saperlo, non siamo più un gruppo di adolescenti scalmanati, anche noi siamo figli dei mitici anni '90 ma non ci siamo fermati a piangere sulla fine di quel periodo e di quello che ha rappresentato. Continuiamo a guardare oltreoceano, e a fare la nostra musica, strafottendocene delle tribute-band, delle cover, delle serata a cinquanta euro a testa.

Per adesso sbobiniamo dal multitraccia, produciamo e registriamo nuova musica, che sia domani o tra vent'anni ci sarà  una discografia prodotta da un gruppo indie rock siciliano che non somiglia ne richiama questo o quell'altro gruppo blasonato, che non somigliano a nessuno se non a se stessi.

Questa musica oggi e per sempre sarà  la musica dei Qsemu.